Last Floor electronic (giovedì):

Musica elettronica e strumenti acustici si fondono regalando nuove emozioni e ispirando il pittore che dipingerà al momento. Producers di musica elettronica suoneranno insieme ad alcuni dei migliori strumentisti della zona in una improvvisazione musicale. Il connubio tra musica elettronica (live set) e musica suonata da strumenti acustici è il segreto di questo format. La performance musicale sarà accompagnata e sarà l’ispirazione per il pittore che lì, al momento, dipingerà su una tela. Il pubblico così potrà assistere ad un momento di totale creazione ed ispirazione.

 

P-Beach Live (venerdi e sabato):

Concerti di musica inedita e di qualità, con la possibilità di cenare al ristorante o di usufruire del cocktail bar.

 

Sunday DJ’s & Instruments (domenica):

Aperitivo con ottima musica selezionata da Dj accompagnati da strumentisti. La domenica, non il solito Dj set, non il solito aperitivo, non il solito tramonto.

Giovedi 4 Luglio 2019 – 20:00

Superdisco / Sabrina DeMi

Pittore: José Cast

Last Floor Electronic (estemporanea di musica e pittura)

Sabrina De Mitri, sax, vox, synths, loops, fx, samples. Dedita alla ricerca di sonorità che intrecciano influenze e stili diversi. Ora in tour con il suo solo concept show per far conoscere le sue strippagioni sonore.

Super Disco, ovvero Alessandro Montano, miscela suoni con ritmi italo disco e cosmic. Le sue maggiori influenze vanno da Giorgio Moroder a Black Devil Disco Club, passando per la electro. Un mix di suoni e sensazioni che portano l’ascoltatore in un nuovo mondo dove non esiste limite alla contaminazione.

Venerdi 5 Luglio 2019 – 20:00

Angela Esmeralda &

Sebastiano lillo

Due realtà pugliesi affermate e consolidate in tutta Italia grazie a talento e a linguaggio musicale. Rappresentano l’Italia a Memphis per l’International Blues Challenge nel 2015, calcano palchi come quello del Pistoia Blues Festival, Montreux jazz Club, Sierre Blues Festival, Deltablues Festival dal 2013.
Il 6 ottobre 2018 si confermano finalisti dell’ Italian Blues Challenge con la formazione allargata “THE DRIVE” (Ste Barigazzi, Enry Zanni, Angela Esmeralda, Sebastiano Lillo) band dalla forte impronta roots e blues.
Questa vittoria li vedrà rappresentare l’Italian Blues Union nelle Azzorre(Portogallo), per la finale europea ad aprile 2019.
Due album, “DELTASOUL” in cd e vinile(Il Popolo del Blues Records/Audioglobe 2014) e “RAW: acoustic in studio”(Deltasoul Records/Audioglobe 2016) precedono l’ultimo lavoro in uscita il 26 ottobre “9RENDITIONS”(Deltasoul Records/Audioglobe 2018), una raccolta di grandi classici rivisitati in chiave acustica.

Sabato 6 Luglio 2019 – 20:00

Bento Feat Mina & Coviello

Bento è un nuovo modo di fare musica, senza limiti e senza generi. Un live set dedicato alla
bellezza della musica suonata e programmata con un approccio dinamico verso strumentisti
come il percussionista Umberto Coviello e la magnifica voce di Mina Carlucci.
Bento è il secondo nome di Francesco Barletta, producer e musicista che porta avanti oltre a questo progetto anche altre realtà come quella degli Elektrojezus e il Last Floor Studio.

Umberto Coviello è un polistrumentista di Grottaglie, produttore artistico e insegnate di musica. Si avvicina all’elettronica con il progetto bento portando con se un gusto e una ricercatezza davvero eccezionale.

Mina Carlucci è una cantante Jazz, Neo Folk. Canta nel progetto Vostok e ha pubblicato un suo disco solista nel 2016.

Elettronica, percussioni e voci si fondono in un unico concept che prende più generi, non ponendosi limiti alle emozioni che si vogliono trasmettere.

Domenica 7 Luglio 2019 – 17:00

Swing Garage

Dj / Live Set

Swing Garage un dj set/live elettroswing nato nel luglio 2018 composto da Alessandro Dell’Anna trombettista molto attivo nel panorama salentino impegnato in vari progetti musicali. Ugo Busatto (voce) cantautore che conta un Ep nel 2014 e tanti live sulle spalle nei vari progetti musicali. Dal 2018 impegnato nel nuovo progetto musicale LaRenda in uscita con il primo disco. Swing Garage nasce dalla conoscenza di Lorenzo Primiceri (dj) che risponde alle esigenze del progetto con la sua selezione musicale vintage.
Swing Garage spazia da Billie Holiday, Ray Charles, Ray Collins, Hot Club Django Reinhardt fino ad artisti contemporanei

Giovedi 11 Luglio 2019 – 20:00

Francesco del Prete / Walter Vitale

Pittrice: Sasori Komomo

Last Floor Electronic (estemporanea di musica e pittura)

Francesco Del Prete è un violinista e compositore salentino. Inizia il suo percorso violinistico con gli studi classici per poi appassionarsi al mondo della musica etnica in generale e jazz in particolare, passioni che lo portano a ricercare sonorità inedite e modi alternativi di utilizzare lo strumento e di svelarne i lati nascosti anche attraverso l’utilizzo dell’elettronica. l suo percorso musicale rievoca i nostalgici echi di un interminabile viaggio nella musica attraverso l’Italia, il Giappone, la Francia, la Grecia, la Germania, la Svizzera, la Slovenia, attraverso la sua più che variegata (proficua) collaborazione con: l’ensemble de LA NOTTE DELLA TARANTA (al fianco di artisti del calibro di Stewart Copeland, batterista dei Police, Lucio Dalla, Francesco De Gregori, Piero Pelù, Teresa De Sio, Gianna Nannini, Ares Tavolazzi, Mauro Pagani, Vittorio Cosma, Franco Battiato, Ambrogio Sparagna, Giovanni Lindo Ferretti). 

Walter Vitale, il suono come punto di inizio e punto d’arrivo, che con semplicità disarmante accoglie tutto ciò che è emozione e movimento. Come realizzare una performance elettro/acustica con questi “presupposti” ? Proverà a mostrarvi la strada che porta verso un mondo ampio, dove il suono acustico e quello elettronico si fondono per essere un tutt’uno.

Venerdi 12 Luglio 2019 – 20:00

Julielle

Giulia è autodidatta, ha un cane di nome Elle, comincia a suonare all’età di 10 anni. La sua musica è il frutto di un percorso che si divide tra la musica elettronica dei Rave, la sua passione per Edith Piaf e la struggente poesia delle sue origini in parte napoletane.
Innamorata delle sonorità degli anni 80/90 (Son Lux, Flume, Bonobo) coltiva fin dall’infanzia l’amore incondizionato per il pop e i Beatles.
Tutto questo è Julielle il suo nuovo progetto artistico in cui attraverso le canzoni affresca le sue emozioni scritte in forma di poesia nel corso degli anni.

Il suo primo singolo è Toys, prodotto da Godblesscomputers, uscito ad aprile. Il 7 giugno in contemporanea alla sua esibizione al medimex 2019 (condividendo il palco con Editors e Cigarettes After Sex) è uscito Aliens and Flowers prodotto dagli Inude. In autunno uscirà il suo primo EP.

SABATO 13 Luglio 2019 – 20:00

Buckwise

Buckwise è un progetto ideato da Francesco “Gnappo” De Luca, Nicola Galluzzi e Lorenzo L’Abbate. Dopo anni di collaborazione musicale in varie band, decidono di dar vita un sound che unisce l’elettronica di matrice anglo-tedesca all’indie-folk di stampo statunitense. A loro si aggiunge Roberto Matarrese, musicista e producer (Kinky Atoms, LogisticDubLab, già fonico storico de La Fame di Camilla), che presta voce e penna per completare la formazione.

A volte diretto e irrequieto, a volte fresco o introspettivo, il sound dei Buckwise è caratterizzato da loop ritmici ossessivi, arrangiamenti sonori stratificati e melodie semplici ed emozionali. I quattro, tutti polistrumentisti, giocano a sperimentare soluzioni sonore sovrapposte arricchite dall’orecchiabilità di riff e ritornelli melodicamente accattivanti. I testi, in lingua inglese, sono un punto di vista sulla realtà che ci circonda, quasi sempre ermetici e difficilmente decifrabili con un’interpretazione univoca. A volte in contrasto con la melodia che accompagnano, sono il prodotto delle suggestioni scaturite dalla parte musicale dei brani. 

Domenica 14 Luglio 2019 – 17:00

Valentino De Luca

Vinyl Set

Valentino De Luca  – Si avvicina al Djing all’età di 12 anni,  attraverso l’incisione di brani su musicassetta. A 17 anni acquista la sua prima consolle e inizia così il suo percorso musicale che si radica nell’House e si evolve poi nell’Electronica.

Dal 2006 al 2010 collabora stabilmente con l’etichetta discografica The Flame Recordings. Nel 2013 consegue il Diploma di II Livello in Musica Elettronica presso il Conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari. Entra qui a far parte del gruppo di ricerca multimediale Sin[x]Thésis, coordinato da Francesco Scagliola. Partecipa come compositore e regista del suono alle edizioni 2010, 2012 e 2015 del FIMU. Con la formazione Feed-Band, si dedica alla ricerca sul feedback acustico, sviluppando una composizione originale attraverso l’utilizzo di una catena hardware auto-progettata. Il collettivo partecipa al Premio Nazionale delle Arti 2013 – Sezione “Musica Elettronica e Nuove Tecnologie” -, attestando la propria composizione tra le finaliste per la categoria “Composizioni Live”. Feed-Band partecipa inoltre ad Emergenze Sonore 2014, Emufest 2014, Free Flow Festival 2015 e altre importanti rassegne di settore.

Grazie alla sua smisurata passione per tutto ciò che è Audio, continua senza sosta a lavorare per affinare il suo personalissimo gusto, alla ricerca del Suono Ideale.

Giovedi 18 Luglio 2019 – 20:00

WHITE EAR (Fasulo/Nobile)

Pittore: Sara Convertino

Last Floor Electronic (estemporanea di musica e pittura)

White Ear è un live-set di composizione estemporanea su macchine analogiche e digitali i cui suoni e beat sono generati e manipolati in tempo reale. Il filo che unisce i diversi momenti della performance è il dialogo tra beat graffianti e giochi di consonanze e dissonanze nati dall’imprevedibilità dei campionamenti spontanei, legati armonicamente da parti suonate dal vivo su sintetizzatori, strumenti acustici ed elettrici.

Davide Fasulo è un poli-strumentista e producer brindisino, trasferito a Bologna nel
2001, attualmente impegnato con La Metralli, il quartetto elettro-acustico Dueventi. Durante la sua carriera ha condiviso il palco con artisti quali Vinicio Capossela, Mika, Giorgia, Malika Ayane, Fiorella Mannoia e tanti altri.

Tore Nobile, eclettico e poliedrico musicista, fonde nel suo modo di approcciarsi allo strumento una miscela di generi e stili, utilizzando un set ibrido di Batteria, percussioni ed elettronica  da un tocco energico , grintoso e fantasioso, il suo punto di forza è creare una miscela esplosiva di colori e ambientazioni musicali differenti , che fusi insieme creano il suo particolarissimo modo di concepire il groove.

Venerdi 19 Luglio 2019 – 20:00

I Respiro

Il progetto Respiro nasce dall’incontro tra due personalità forti e appassionate in continua evoluzione e sperimentazione, la voce di Lara Ingrosso e il violino di Francesco Del Prete. Un soffio di note e parole che diviene pulsante con l’aggiunta di multi-pad e sequenze di elettronica. In una sola parola: Respiro.
Un violino elettroacustico e una voce, generano un insieme inaspettato di sonorità differenti, superando lo stereotipo che li identifica come strumenti prettamente melodici. La magia si compie sul palco, quando i musicisti sulla scena sono solo due ma nell’aria il suono è quello di un’orchestra: merito dell’uso sapiente di pedaliere multi-effetto, loop-machine, percussioni elettroniche e tastiere attraverso i quali Francesco e Lara propongono il loro repertorio di brani originali.

Tra i traguardi più importanti vi sono undici riconoscimenti nazionali, il servizio di Vincenzo Mollica in “Do Re Ciak Gulp” su RAI1, il live per RSI (Radio Televisione Svizzera) durante l’ultima Fiera del libro di Torino, l’apertura del concerto dei Marlene Kunz al Fabrique di Milano a Marzo 2016, l’assegnazione della “Targa d’autore controcorrente”  per il disco “A forma d’ali” nel 2016 e il 1° premio al Premio Mauro Carratta 2017 e il loro concerto Live presso gli studi di RSI a Lugano nell’ottobre 2018.

Sabato 20 Luglio 2019 – 20:00

Wamboo-P

I wamboo-p, nati nel maggio del 2017 sono un duo strumentale che vede l’unione dei suoni caldi e melodici dell’handpan con il groove ritmato della batteria e percussioni.

Il genere spazia dal melodico, mistico, sperimentale passando dall’house all’elettroacustico dando vita a un vero e proprio viaggio musicale. 

Domenica 21 Luglio 2019 – 17:00

Soulsister

Dj / Live Set

Un vorticoso tour tra le varie accezioni di di Black Music, unisce le selezioni ‘oldfashioned’ di Marialba Guadalupi e le incursioni funamboliche di Sabrina Demitri al sax, voce, effetti e loopstation. 

Giovedi 25 Luglio 2019 – 20:00

Vincenzo Abbracciante

& Pierpaolo effe

Pittore: Nessuno Niemand

 

Last Floor Electronic (estemporanea di musica e pittura)

Vincenzo Abbracciante nasce ad Ostuni nel 1983. Si diploma in musica jazz, primo livello, presso il Conservatorio “Nino Rota” di Monopoli e in Fisarmonica Classica, secondo livello, presso il Conservatorio “E. R. Duni” di Matera, con lode e menzione speciale. “È la stella nascente della fisarmonica in Italia, dotato di una tecnica notevole, un senso profondo del blues e dello swing. Padroneggia la fisarmonica come pochi e suona con talento qualsiasi genere musicale”. (Dizionario del jazz italiano, 2014).

Pierpaolo Effe Dj, electronic maker and producer, dopo un periodo di direzioni artistiche e public relations nei migliori club pugliesi del periodo 1989-1996, decide di proporre la sua musica miscelando le sonorità deep della drum’n’bass della Londra bukemiana alla cassa 4/4 ottenendo una electro ondeggiante.  Attualmente è resident al Bloom Beach Bar, BIT e Cafè Schwarz ed è concentrato  progetti live di “jam session” al fine di avvicinare il più possibile una consolle ad un comune strumento musicale.

Venerdi 26 Luglio 2019 – 20:00

Les Trois Lèzards

Direttamente dalla “Tadjiguinie” arrivano le musiche di Emmanuel Ferrari, un incontro di Valse Francese, influenze Balkan e Tarantella. Bienvenus!

Sabato 27 Luglio 2019 – 20:00

Vincenzo Maggiore

Vincenzo Maggiore ha aperto i concerti di Max Gazzè, Simona Molinari, Zibba, Samuele Bersani e Nomadi. Ha accompagnato Mario Venuti durante lo Yeahjasì BPF 2016. Ha partecipato a festival e concorsi su tutto il territorio nazionale (MEI – Meeting degli indipendenti, Sanremo Rock, Vulcanica live Festival, Taranto Rock festival, Primo Maggio a Matera (2017), Yeahjasì Brindisi Pop Fest.

Nel 2013 ha concluso positivamente un progetto di crowdfunding grazie al quale ha realizzato il suo primo disco “Via di fuga”. In studio sono intervenuti ben 26 musicisti e il busker Matteo Terzi “Soltanto”. Ha collaborato con il rapper americano Ben Barbic con il quale ha scritto il brano “Il paradiso intorno”. Ha inciso due canzoni per “La carovana delle merende”, progetto discografico di Paola Petrosillo e Vito De Lorenzi destinato ai bambini. Ha accompagnato la cantante Lighea (Sanremo ’94 e ’95) nei tour 2010 e 2011 per le piazze del Centro e Sud Italia. “Da che mondo è mondo”, il secondo album da solista, è stato pubblicato a gennaio 2019 anticipato dal singolo “Delacroix”.

Domenica 28 Luglio 2019 – 17:00

Seme & Jordan Rech

Dj / Live Set

Classe ’85 Seme rapper/producer/dj e classe ’90 Jordan Rech batterista/percussionista nati a Brindisi, iniziano la loro gavetta tra il 2008 e il 2009 fra concerti e festival nel territorio, dando spazio alla loro creatività. Nel corso degli anni suonano in tutto il territorio nazionale in città come Roma, Milano, Napoli, Bologna, Torino, approfondendo il loro background musicale. Seme organizza jam e rassegne artistiche con ospiti come Paura, Clementino, Boomdabash, Ghemon, Ensi e tanti altri.
Jordan gira l’Italia nei live-club e avendo l’opportunità di aprire concerti ad artisti come Fabrizio Moro, Le vibrazione, Gazzelle, Lo stato sociale, Ministri e tanti altri, suonando come batterista anche ad un intero live di Ermanno Giovanardi (ex La Crus).
Tra il 2018/2019 i due si incontrano e decidono di iniziare una nuova avventura con un progetto dalle influenze funk, soul-black. Propongono un dj-set implementato dal groove e dai suoni naturali delle percussioni, reincarnando lo spirito e l’anima dei musicisti pionieri di queste sonorità.